Serie Tv Consigliate: Switched At Birth, Al Posto Tuo!

Mi sono imbattuta piacevolmente in un teen drama che, al contrario delle mie aspettative, è in grado di raccontare con semplicità drammi familiari, problemi relazionali e personali. La prima stagione di Switched At Birth è andata in onda su Deejay Tv. Switched At Birth è una serie che parte da un terribile malinteso che sconvolgerà la vita di due famiglie. Due bambine sono state scambiate alla nascita e sono finite nelle famiglie sbagliate. Bay per gioco scopre la verità e si rende finalmente conto del perché non somigliasse minimamente a sua madre, sempre perfetta e bacchettona. In effetti, la madre di Bay è una vera lenza ed anche il padre, competitivo e stressante, non è da meno. Tuttavia, la loro vera figlia, Dafne, è assolutamente adorabile, impeccabile e dolce, ed è non udente!

Trovo che sia ammirevole il modo in cui questa serie abbia preso in esame il mondo dei non udenti, cercando di combattere il pregiudizio ed il bullismo che a volte viene perpetrato nei confronti di chi possiede questo handicap. La sordità ci viene presentata come un’altra faccia della normalità. Dafne è come tutte le altre, anzi spesso è un passo avanti alle altre. Dafne sa gestire la sua vita, sa cos’è giusto e cosa è sbagliato e sa prendersi cura di sé stessa. Il rapporto con Bay, inizialmente scricchiolante, si distenderà nel corso della storia. D’altro canto, la madre di Dafne, Regina, ossia la vera madre di Bay, è una portoricana sveglia e decisa che certo non intende farsi portar via la figlia da sotto il naso senza combattere. Una donna moderna, ma con un passato difficile. Ma, soprattutto, una donna con qualche scheletro nell’armadio. Ad esempio, chi è il vero padre di Bay?

Switched At Birth è riuscito a rendere la lingua dei segni una lingua accessibile a tutti ed al pari delle altre lingue e ci ha aperto un mondo, mostrandoci come un problema possa diventare un modo per eccellere nella vita, un modo per distinguersi e diventare speciali!

ABC-Family-Switched-At-Birth