Rush, Pierfrancesco Favino sempre più international


E’ atteso nelle nostre sale cinematografiche il 19 settembre 2013, il nuovo film di Ron Howard intitolato ‘Rush’. La pellicola racconta l’ambiente della Formula 1 e, in particolare, si focalizza sulla grande rivalità che in quegli anni (siamo negli anno ’70), c’era tra i grandi campioni Niki Lauda e James Hunt. I due piloti, diedero vita ad alcune delle gare più memorabili ed emozionanti nella storia delle corse. E, anche dopo il terribile incidente di cui fu vittima Lauda (quando la sua monoposto prese fuoco sfigurandolo), la sfida continuò ancora più agguerrita di prima…

 

Nel cast troviamo Chris Hemsworth, Olivia Wilde, Daniel Bruhl, Natalie Dormer e anche il nostro Pierfrancesco Favino, sempre più lanciato nel cinema internazionale. Durante la conferenza stampa di Rush, badtaste.it ha intervistato –fra gli altri- proprio l’attore italiano che, nel film di Howard interpreta il ruolo di Clay Regazzoni. Ecco uno stralcio di questa intervista:

D.: “[…]Pierfrancesco Favino, come hai lavorato su Regazzoni? Dove si inserisce rispetto agli estremi di Hunt e Lauda?”

R.: Penso che Clay si sentisse più vicino ad Hunt, non era un pilota moderno e disciplinato, cosa che ne aumentava la simpatia. Aveva una guasconaggine anche nell’aspetto che lo rendeva immediatamente simpatico, me lo ricordo.

Il regista Ron Howard ha poi aggiunto: “Il casting è stato bello da fare e ho scoperto attori come Chris e Alexandra ma quando ho pensato al personaggio di Regazzoni ho avuto da subito solo un nome in mente e sono felice che Pierfrancesco abbia voluto farlo. Non è un ruolo principale ma è molto importante e credetemi nel film c’è molto più Regazzoni di quanto non stesse nella sceneggiatura e questo grazie alle idee e alla creatività di Pierfrancesco sul set”.

 

Cattura

Continua: Rush di Ron Howard, un film su Lauda e Hunt!