Romics Roma 2011: Blu-Ray Thor, che bomba!

In occasione dell’undicesima edizione del Romics, presso la Nuova Fiera di Roma, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del Blu-Ray di Thor. La nostra redazione ha fatto un salto per assistere a questo grande evento per le novità stagionali in home video. Organizzata da Universal Pitctures, Marvel e Panini, in collaborazione con Romics, la prima giornata della fiera che richiama migliaia di appassionati di fumetti, cinema e videogiochi da tutta Italia ha visto l’eroe Thor prendersi buona parte delle attenzioni.

Thor – Mito, fumetto, Blu-ray, questo il titolo della conferenza di giovedì scorso presentata dal Vice Direttore di Romics Diego Malara che ha introdotto gli ospiti della giornata: David Moscato, Amministratore Delegato di Universal Pictures, CB Cebulski, Senior Vice President of Creative Development Marvel, Giorgio Lavagna, Editor delle testate Marvel per Panini e Mario Polla, professore di Antropologia Culturale alla Pontificia Università Gregoriana. Nel corso della conferenza su Thor si sono sviscerati molti temi relativi al’eroe dei fumetti, il figlio primogenito di Odino, personaggio chiave della mitologia germanica. Thor è stato uno dei primi fumetti della Marvel e la rappresentazione cinematografica diretta da Kenneth Branagh ha avuto uno strepitoso successo al box office. “Thor è uno dei personaggi Marvel più affascinanti ed evocativi e l’attenzione che il cinema ha posto nella sua trasposizione sul grande schermo è stata premiata” ha affermato David Moscato, ad di Universal. Il successo di Thor e, in generale, dei film derivanti da fumetti della Marvel, è dato dalla grande attenzione che gli sceneggiatori pongono nello scrivere la storia, ha affermato CB Cebulski. “Se si rispettano le storie, i contenuti dei fumetti, allora si ha successo, il pubblico risponde. C’è una grande sinergia tra i Marvel Comics che hanno sede a New York e i Marvel Studios che si trovano a Los Angeles” ha aggiunto Cebulski “che permette che le storie dei film siano seguite passo passo dagli scrittori del fumetto”. Spesso c’è bisogno di cambiare la storia, visto che il fumetto è seriale e la trasposizione cinematografica deve inevitabilmente saltare alcuni passaggi, “ma i fan sanno che nel film troveranno sorprese (le cosiddette “strizzatine d’occhio”), ovvero riferimenti particolari che solo gli amanti del fumetto riusciranno a cogliere. In questo modo i fan del fumetto sanno che il film è stato fatto pensando a loro” ha continuato il Senior Vice President of Creative Development Marvel.

Nel corso della conferenza stampa sul Blu-ray di Thor sono state trasmesse alcune scene tagliate (che si trovano nei contenuti speciali del Blu-ray) che meglio esprimevano la psicologia e il rapporto di alcuni personaggi. Cebulski ha inoltre affermato che il regista Kenneth Branagh ha cercato ripetutamente gli sceneggiatori del fumetto, presenti sul set del film in quanto hanno effettuato alcuni cameo, per chiedere consigli su alcune scene e sulla personalità di Thor e degli altri personaggi. La conferenza è stata chiusa dal professor Mario Polla che ha brillantemente illustrato le piccole differenze tra il mito, il fumetto e il film di Thor, arrivando alla conclusione gli sceneggiatori hanno fatto un buon lavoro visto che sia il fumetto che il film “salvano” il mito da errate interpretazioni.

Ultima nota di costume: sempre più disegnatori italiani stanno entrando nello staff Marvel imprimendo il loro stile e le loro idee, per quella che Cebulski ha definito “italian invasion”.

Packshot