Richard Griffiths, Zio Vernon in Harry Potter Muore: #RIPRichardGriffiths trend


Gli irriducibili amanti della saga del maghetto Harry Potter sentiranno, in questo momento, una fitta lancinante al petto, per la morte di “Zio Vernon“, ossia dell’attore britannico Richard Griffiths, morto durante un delicato intervento al cuore. Questa perdita ci fa diventare grandi e ci costringe ad uscire da quel mondo magico della magia che era un po’ una bolla protettiva, un magico universo nel quale preservare sogni e speranze infantili! I fans vorrebbero ascoltare, adesso, la fine della famosa barzelletta sul golfista giapponese e molti si chiedono se adesso Richard Griffiths ricorderà agli angeli che non c’è posta la domenica! Zio Vernon era un babbano avverso alla magia, che rinchiudeva suo nipote Harry Potter in una stanzetta angusta e gli impediva di essere ciò che era. Rappresentava l’ignoranza di chi non vuole credere, di chi non vuole vedere un’altra realtà, ma l’attore britannico Richard Griffiths, invece, era di tutt’altra pasta: sempre disponibile ed esilarante, si faceva amare da tutti!

richard-griffiths-harry-potter

Su twitter #RIPRichardGriffiths è già trend mondiale. I fans affermano che vorrebbero possedere la pietra della resurrezione per poter portar indietro il caro Zio Vernon. Oltre al ruolo in Harry Potter, Richard Griffiths ha recitato in Pranzo Reale, nei panni di un uomo mediocre. C’è chi lo immagina saltare tra le nuvole col primo Silente (Richard Harris). La sua simpatica goffaggine, la sua gestualità e la sua faccia bonaria resteranno per sempre nei cuori dei Potterheads e di tutti i britannici che hanno ammirato le qualità umane e recitative di questo attore! Un ultimo saluto a Richard Griffiths, lo zio Vernon perfetto per la saga di Harry Potter, quel volto che ogni bambino avrebbe associato al personaggio descritto da J.K Rowling. Oggi, con Richard Griffiths, se ne va una parte della nostra infanzia, quella più scanzonata, quella ancora legata al mito secondo il quale la magia può curare tutte le ferite… Ma la vita è una triste realtà, senza magia!

vernon1

Continua: Harry Potter in tv: Harry Potter e L’Ordine della Fenice