Maleficent Angelina Jolie: è l’amore che ci cambia!

Che lo si voglia o no, è sempre la delusione che ci cambia, una terribile e cocente delusione d’amore. L’amore in cui avevamo creduto e sperato che, improvvisamente, ci spezza il cuore o ci taglia le ali, come accaduto a Malefica, ritenuta da tutti una perfida strega ma in realtà onesta ed innamorata. La sua vendetta? Vendicarsi sulla figlia del suo ex amore, figlia ch’ella non potrà mai avete! E’ il volto scultoreo di Angelina Jolie ad interpretare la follia, mista ad eleganza di un personaggio millenario della fiabe, per l’appunto Malefica, provando, per una volta, a raccontare la storia dal suo punto di vista, quello di donna ferita e quindi di vittima. Sì, perché nella fiabe il male viene dato per scontato, ma mai spiegato, come se sorgesse da un cuore scuro ed impenetrabile e mai da un cuore ferito.

E’ un po’ ciò che è accaduto a Regina, rivista in Once Upon A Time, dapprima fanciulla innamorata e dolce che, proprio per una delusione d’amore, si trasforma da vittima in carnefice, per l’appunto, di Biancaneve colei che, forse inconsapevolmente, ha messo fine alla vita del suo amore.

Un 3d ci riporta al Fantasy d’autore, quello capace di farci sognare, come in una fiaba moderna, con personaggi fuori dagli schemi, sicuramente più goliardici di quelli della fiaba originale. Ma Maleficent è Angelina Jolie. Lo sono i suoi occhi, la sua voce, il suo corpo, la sua anima. Mai protagonista fu più perfetta per incarnare un male che è vendetta.

rs_1024x759-140312101223-1024.Angelina-Jolie-Disney-Maleficnt-3.jl.031214

Cinema10
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica