La Maledizione di Leonardo Di Caprio agli Academy Awards continua!

Anche quest’anno, nessuna statuetta per Leonardo Di Caprio. Il bellissimo attore, con una carriera straordinaria, sembra non destinato a mettere mano sull’Oscar, qualunque sia la profondità o l’entità della sua interpretazione. Da notare poi come le interpretazioni in Titanic, Departed – Il bene e il male, Prova a Prendermi, Revolutionary Road, Shutter Island, Django Unchained siano state assolutamente snobbate.

La maledizione è iniziata nel 1994 con Buon compleanno Mr. Grape. Stessa sorte, senza statuetta, nel 2005, con The Aviator. La maledizione continua nel 2007 con Blood Diamond! E, se aggiungiamo il mancato riconoscimento del 2014 siamo a 4, 4 inspiegabili non vittorie e non perché i contendenti non siano altrettanto capaci nella recitazione, ma poiché la personalità di Di Caprio e la sua presenza di certo varrebbero almeno una statuetta nella sua, tra l’altro, precoce carriera. La meriterebbe anche per la sua crescita professionale, avendo iniziato, già con spiccate doti, in tenera età.

Ovviamente, il Web si è scatenato contro quest’incredibile ingiustizia, nonostante il premio come miglior attore protagonista sia andato ad un grandissimo e straziante McConaughey che tuttavia si era già aggiudicato svariati premi con Dallas Buyers Club.

L’amarezza, quest’anno, si è letta negli occhi cerulei di Di Caprio, perché non tutti gli attori sanno fingere le emozioni e, lui, quest’anno ci sperava davvero, con un film impegnativo e controverso, con un’altra magistrale interpretazione. Ma, come si dice, non è certo un premio a definire la bravura di un attore anche se, dopo tanta fatica, fa sempre un enorme piacere!

E, voi, che ne pensate della maledizione “da Oscar” di Di Caprio?

1958346_10152288632994610_834722285_n