George Clooney: non dorme e soffre la solitudine…

Com’è il Clooney privato? Ve lo immaginate diviso tra parties ed auto di lusso oppure circondato dalle stelle più splendenti del jet set internazionale? Attori ed amici concordano: è un uomo gentile ed irrimediabilmente attraente. Detto ciò, ha anch’egli delle ferite interne, dei segreti e degli aspetti che collimano con l’etichetta di sfuggente playboy che i Mass Media tendono ad affibbiargli.

The Hollywood Reporter ha catturato le confessioni più private del regista de Le Idi Di Marzo, nonché del candidato all’Oscar con The Descendant. Dichiarazioni che ci fanno conoscere un Clooney avvezzo anche al dolore ed alla sofferenza interiore. Soffre di un dolore cronico, a seguito di un incidente, avvenuto nel 2005 e convive con la solitudine, sua fedele compagna di vita, che si ripresenta dopo ogni evento mondano.

George Clooney: non dorme e soffre la solitudine...

Clooney ha rivelato i suoi problemi di insonnia ed il suo rapporto travagliato con la notte. Dopo aver spento la tv, il bel George ha bisogno della compagnia del suo sfarfallio, per riuscire a prender sonno. Incredibilmente, il buio totale porta l’attore a pensare. Ed una volta assopitosi, i problemi non cessano, visto che egli è in grado di alzarsi anche per cinque volte a notte! L’inquietudine notturna ha sicuramente degli aspetti positivi ed alimenta la creatività: è stata proprio l’ansia notturna a portarlo a scrivere uno dei più memorabili monologhi de Le Idi Di Marzo!

Clooney ha avuto un rapporto ambiguo anche con gli alcolici. Pensate che egli ha ammesso di non berne da Capodanno, momento nel quale si è reso conto che bere a tarda notte, solo per il gusto di essere un po’ più divertente, non aveva alcun significato! Così, ha semplicemente smesso!

George Clooney: non dorme e soffre la solitudine...

Si è parlato spesso di Clooney come di un irrimediabile scapolo d’oro, allergico al matrimonio. In parte, ciò è vero. Il bel George ha, però, confidato all’intervistatrice come, qualche hanno fa, un discorso dell’amico Brad Pitt l’abbia ferito. Il futuro marito della Jolie tuonò così: “Mi sposerò con Angelina quando George potrà sposarsi legalmente con un uomo!”. Clooney ha ammesso di esser stato ferito da quelle parole che l’hanno portato a riflettere sulla questione, tuttavia egli ha continuato a vivere come meglio credeva e, proprio riguardo alle nozze, ha affermato: “Non ci penso mai!”.

In merito alla sua amicizia col bell’Achille, in Troy, Clooney ha dichiarato: “E’ un mio grande amico, ma non ci frequentiamo così spesso. E’ stato a casa mia, a Como, tempo fa. Non lo vedevo da un anno!”. 

George Clooney: non dorme e soffre la solitudine...

Clooney ha sostenuto di aver sofferto la solitudine, come ogni essere umano; egli ha dichiarato, tuttavia, che si è sentito molto più solo ed isolato in un cattivo rapporto che nei momenti di assoluto isolamento o di singletudine!

Sono Divi, ma ci scordiamo che, prima di tutto, sono esseri umani, tali e quali a noi. Anch’essi amano, soffrono d’insonnia, vengono feriti e si sentono soli. Quanto ci piace il lato più umano di George Clooney!

George Clooney: non dorme e soffre la solitudine...