Festival Berlino 2012: Premio Del Pubblico a Diaz Non Lavate Questo Sangue!


Il Festival di Berlino 2012 ha rappresentato un momento di riscossa del tutto inaspettato per il cinema italiano. Ci auguriamo che più in generale si tratti di un segnale beneaugurante. Spicca ovviamente l’Orso d’Oro conquistato dai fratelli Taviani con Cesare Deve Morire, film che racconta la preparazione e la messa in scena di una tragedia di Shakespeare nel carcere di Rebibbia. Ma anche un docufilm come Diaz – Don’t Clean Up This Blood ha ricevuto un importante riconoscimento da parte del pubblico.

Daniele Vicari, regista del film, è ovviamente molto soddisfatto di questo esito e lo legge come una vera possibilità di rinascita del cinema di casa nostra. Ha detto infatti: “Al cinema italiano a cui sta tornando finalmente la forza di raccontare cosa davvero accade in questo paese”. E probabilmente Vicari si riferisce anche al premio ottenuto dai fratelli Taviani, che hanno toccato tematica altrettanto sensibile, pur con mezzi espressivi differenti.

Dopo aver conseguito il premio del pubblico ovviamente Vicari si è detto “felicissimo. Quando è stato selezionato nella sezione Panorama ero contento, ma sapendo che c’era solo il premio del pubblico, non avrei mai pensato di poterlo vincere”. Un film come quello, in un paese come il nostro, ha avuto enormi difficoltà persino a nascere ed aveva rischiato di non trovare neanche una distribuzione. Alla fine, prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci e girato a Budapest (per necessità ambientali ed economiche) il film, grazie all’affermazione berlinese, è già stato venduto per 15 paesi. Uscirà in Italia il 13 aprile, in un centinaio di copie. Particolare curioso il regista lo ha visto interamente per la prima volta assieme al pubblico del Festival, dal momento che aveva finito di girare solo quattro giorni prima della presentazione.

Festival Berlino 2012: Premio Del Pubblico a Diaz Non Lavate Questo Sangue!

Continua: Festival Berlino 2012: vincono i fratelli Taviani