Woody Allen e il premio alla carriera rovinato dal tweet del figlio…


Quel tweet di troppo ai Golden Globes: “Mio padre è un pedofilo”, così ha tuonato furibondo il figlio biologico di Woody Allen, Ronan Farrow, rompendo le cosiddette uova nel paniere… il regista non era presente alla consegna del premio alla carriera conferitogli dalla Hollywood Foreign Press (l’ha ritirato per lui Diane Keaton), ma la sua assenza non ha impedito al figlio, avuto con l’attrice Mia Farrow, di commentare l’evento …

“Mi sono perso il tributo a Woody Allen: hanno messo prima o dopo Annie Hall la parte in cui una donna ha pubblicamente confermato che l’ha molestata quando aveva sette anni?” – così ha scritto Ronan, alludendo al caso della sorellastra Dylan adottata da Mia Farrow e Woody Allen ai tempi della loro lunga relazione. La ragazza, infatti, nel 1992 accusò il patrigno di abusi sessuali. La denuncia è sempre stata respinta dal cineasta (accuse rispetto alle quali Allen è stato totalmente ritenuto innocente), ma finì al centro della battaglia legale tra Woody Allen e Mia Farrow dopo che lui (56enne) l’aveva lasciata per mettersi con la figlia adottiva Soon Yi Previn (che all’epoca aveva solo 19 anni!).

Anche Mia Farrow ha tweetato contro Woody Allen durante la cerimonia del Golden Globes, sebbene in forma più blanda e mentre Diane Keaton, ex musa e amante del regista, saliva sul palcoscenico a ritirare il premio: “È arrivata l’ora di prendere il gelato dal frigo e cambiare canale”.

Sono stati tanti i reteewet al cinguettio di Ronan e Mia, molti di solidarietà, altri meno…

 

Woody Allen

Continua: Il prossimo film di Woody Allen sarà girato a Roma?