Il ragazzo Invisibile di Gabriele Salvatores, trama


L’ultima fatica di Gabriele Salvatores, Il Ragazzo Invisibile, uscirà in sala l’11 dicembre, ma la battage promozionale è già cominciata. Il film, distribuito da 01 Distribution e prodotto da Indigo per Rai Cinema è interpretato da Ludovico Girardello. Nel cast anche Valeria Golino, Fabrizio Bentivoglio, Ksenia Rappoport e Noa Zatta.

Il film racconta la storia di Michele, un ragazzino di 13 anni, che vive a Trieste ed è un adolescente, come tanti, non troppo popolare a scuola a causa dei suoi mediocri risultati nello studio e le sue scarse attitudini nello sport. Michele però vorrebbe che Stella, una delle sue compagne di classe si accorgesse di lui. Un giorno scopre di avere un potere straordinario, può diventare invisibile. In questo modo può vendicarsi dei compagni che lo prendono di mira, togliendosi tutte le soddisfazioni del caso.

Come ha raccontato Salvatores: “In questo film c’è del realismo magico, la capacità di trovare aspetti fantastici nella realtà. Mi ha sempre affascinato. Michele è un adolescente come tanti, che scopre di avere un superpotere, ma non sa come controllarlo: appare e scompare indipendentemente dalla sua volontà. All’inizio questo gli crea anche situazioni divertenti, poi dovrà riuscire a riconoscere quel dono e decidere come usarlo. Insomma, dovrà decidere di diventare adulto, una persona normale, con tutto quello che di bello o di brutto c’è in questa parola”.

Il regista ha spiegato anche che il film sarà un mix di generi, dal fumetto alla fantascienza, dal western al giallo. Ora forse sarò controcorrente… ma potete spiegare a Salvatore che questo soggetto non ha nulla di sorprendente e che il tema è stato già trattato milioni di volte?!

Il ragazzo invisibile

Continua: Io Non Ho Paura: stasera in tv il film di Gabriele Salvatores