Fast & Furious 7 si farà anche dopo la morte di Paul Walker!

Forse diventerà il film tributo in memoria di Paul Walker. Forse sarà quello in cui la morte filmica seguirà quella reale. Ero così scossa quando ho appreso la notizia della morte dell’angelico Paul Walker da non saper davvero cosa scrivere al riguardo. Per chi ha amato la saga di Fast & Furious e per chi ha conosciuto l’amore per la velocità e le auto da corsa di Paul Walker ciò che è accaduto sempre un assurdo gioco del destino. Non è la prima volta che una morte reale sembra profetizzata da un film girato da un attore, ma stavolta la subitaneità dell’evento lo rende ancora più amaro. Paul Walker è morto in un incidente e probabilmente stava correndo in auto. Per il forte impatto la macchina è esplosa. Stavolta, però, non era la scena di un film, non era un’azione finzionale che poteva essere messa a posto. Stavolta la vita vera è stata ingiusta e beffarda. Paul Walker tra l’altro, una volta, disse una frase che letta oggi mette i brividi: “Se la velocità un giorno dovesse uccidermi non piangete perché io stavo ridendo!”. E’ anche vero che non si può prendere il tutto così alla leggera perché c’è una figlia che adesso è senza un padre.

Paul Walker aveva già girato quasi tutte le scene di Fast & Furious 7 che uscirà sicuramente postumo e verrà ultimato. Slitterà ma non verrà cancellato. Le riprese di Atlanta erano ultimate e Paul era tornato a casa durante una pausa. Al volante della porche un amico di Paul. Purtroppo, a fare le spese di una guida scellerata non solo il conducente, ma lo stesso attore. Sembrava un angelo e adesso lo è davvero…

Vin Diesel and Paul Walker in Fast & Furious

Cinema10
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica