Il Capitale Umano di Paolo Virzì, fa incetta di nomination

Il prossimo 28 giugno, nel corso del Festival di Taormina, saranno premiati i vincitori dei Nastri d’Argento 2014. Le candidature sono state appena svelate e pare che la pellicola con il maggior numero di nomination (8 in totale) sia proprio Il Capitale Umano diretto da Paolo Virzì, seguito dal film rivelazione Song’e Napule dei Manetti Bros. e da Allacciate le cinture di Ferzan Ozpetek.

Nella categoria più prestigiosa, quella per il Film dell’Anno, compaiono, oltre ai film di Virzì e di Ozpetek, anche Le Meraviglie di Alice Rohrwacher, appena premiato al Festival di Cannes con il Grand Prix della giuria, Anni felici di Daniele Luchetti e In Grazia di Dio di Edoardo Winspeare.

Nella categoria Miglior Regista Esordiente, finiscono artisti molto interessanti come Emma Dante (Via Castellana Bandiera), Fabio Grassadonia e Antonio Piazza (Salvo), Fabio Mollo (Il Sud è Niente), Pif (La Mafia Uccide Solo d’Estate), Sebastiano Riso (Più Buio Di Mezzanotte) e Sydney Sibilia (Smetto Quando Voglio).

Le attrici candidate al premio per la miglior protagonista femminile sono Valeria Bruni tedeschi (per Il Capitale Umano), Celeste Casciaro (per In Grazia di Dio), Paola Cortellesi (per Sotto Una Buona Stella), Valeria Golino (Come Il Vento) e Kasia Smutniak (per Allacciate Le Cinture).

Tra gli attori, in lizza per il miglior protagonista maschile ci sono Fabrizio Bentivoglio e Fabrizio Gifuni (per Il Capitale Umano), Elio Germano (L’ultima Ruota Del Carro), Edoardo Leo (La Mossa Del Pinguino, Smetto Quando Voglio, Ti Ricordi Di Me?), Giampaolo Morelli e Alessandro Roja (Song’e Napule), Kim Rossi Stuart (Anni Felici).

 

Il Capitale Umano di Paolo Virzì, fa incetta di nomination