Seat Leon Stylance

Seat Leon Stylance

Il nuovo corso Seat vuole che il marchio si identifichi come produttore di auto sportive, ecco perchè tutte le vetture uscite recentemente dalle sue fabbriche sono così aggressive.
Nonostante le forme arrotondate, indubbiamente la Leon trasuda sportività ovunque.
Molto diversa dalla sua antenata, è un’ottimo puto di incontro tra un’auto aggressiva ed una per la famiglia, dati i suoi volumi. Molto elegante la maniglia delle poriere posteriori che sono a scomparsa in un incavo del finestrino.
Nuovo padrone, nuova vita: anche gli interni cambiano radicalmete e si allinenano con la filosofia di pensierio degli altri marchi della famiglia, in particolare con quello Volkswagen: linee semplici, ma pulite e che diano sensazione di solidità e buona fattura. La qualità dei materiali è la stessa di delle due tedesche alla quale la Seat fà riferimento e ciò ha consentito al marchio di fare il balzo di qualità: sedili avvolgenti, comodi e ben imbottiti, zero scricchiolii e ottimo insonorizzazione, insomma un livello superiore rispetto al vecchio corso.
Abilità buona per tutti, forse leggermente migliore della Sorella tedesca di cui abbiamo parlato sopra, probabilmente per una diversa fattura del cruscotto.
Motore: è lo stesso della Golf: 2000cc turbo da 140cv con filtro antiparticolato e 320Nm di coppia a 1750 giri. Cambio anch’esso a sei rapporti, ben spaziati come sulla sorella tedesca, che consente di arrivare a 205kmh e di sfangare lo 0/100 kmh in 9,1 secondi. I consumi sono identici a quelli della sorella tedesca: 4,7 litri per 100km nell’extraurbano, 7,3litri in città e 5,7litri nel ciclo misto.
Per quanto riguarda il telaio c’è da fare un applauso agli ingengeri Seat, che partendo da quello della Golf hanno creato un telaio ancora più rigido, mantenedo lo stesso peso, praticamente pronto per le gare di SuperTurismo! Ottime anche le sospensioni che forse sono fin troppo dure per un utilizzo “familiare” ma garantiscono una sicurezza ed una tenuta di strada veramente fenomenali, alimentando le “cattive idee” del guidatore…e soprattutto rischiando di fargli perdere un sacco di punti sulla patente.
Il comparto freni è ancor più raffinato poichè l’azienda si è affidata alla specialista del settore: la Brembo che per questa versione ha creato dei dischi da ben 288mm di diametro all’anteriore (pensate che le Delta Integrali da Mondiale Rallye hanno montavano una misura poco superiore).
L’elettronica vi darà un ulteriore mano a tenerla in strada, anche quando starete tentando di “staccare il tempo” nel tragitto casa lavoro!
Dotazioni
Veniamo alle dotazioni garantite da questa versione: (presi dal sito Seat Italia)
6 Airbag ( 2 frontali – 2 laterali – 2 a tendina)
ABS
Apertura selettiva vano bagagli
Cinture di sicurezza a tre punti di ancoraggio e limitatore di forza nei cinque sedili
Cinture di sicurezza anteriori regolabili in altezza con pretensionatori
DSR (Dynamic Steering Response)
ESP
Sistema Isofix per il fissaggio del seggiolino per bambini al sedile posteriore
Sospensioni Multilink posteriori
TCS (con sistema di disattivazione)
Logo sul volante rosso
Luci di lettura anteriori con 3 funzioni
Luci di lettura posteriori
Poggiatesta anteriori regolabili in altezza e nell’inclinazione
Poggiatesta posteriori regolabili in altezza
Pomello del cambio in pelle
Portabicchieri nella consolle centrale per sedili anteriori e posteriori
Sedile di guida regolabile in altezza con regolazione lombare
Sedile posteriore sdoppiabile in 1/3 e 2/3
Tasca sul dorso sedile passeggero
Vano portaoggetti sotto il sedile conducente
Volante a tre razze in pelle
Volante regolabile in altezza e profondita’
Antenna antifurto al tetto
Apertura serbatoio carburante collegata alla chiusura centralizzata
Cerchi in lega da 16″ Vega con bulloni antifurto
Pneumatici 205/55 R16
Cornice griglia radiatore cromata
Fari fendinebbia
Kit riparazione pneumatici
Maniglia esterna della porta in colore carrozzeria
Maniglia esterna della porta lato passeggero senza chiave
Paraurti nel colore carrozzeria e modanatura integrata
Retrovisori esterni nel colore carrozzeria
Retrovisori esterni regolabili e ripiegabili elettricamente in posizione di parcheggio
Retrovisori esterni riscaldabili
Tergicristalli intergrati nei montanti parabrezza
Tubo di scarico doppio
Vetri azzurrati
Vetri oscurati posteriori
Il prezzo infine è di 22’175,00 euro più messa in strada

Auto
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica