Problemi Toyota Prius, Auris e Corolla: rischio incendio


Problemi Toyota Prius, Auris e Corolla: rischio incendio

Sono complessivamente 2,9 milioni le auto nel mondo del gruppo Toyota con problemi al ricircolo dei vapori benzina. Un nuovo richiamo ufficiale che riguarda i modelli Prius, Auris e Corolla. A seguire quanto emerso nelle scorse ore.

Maxi richiamo Toyota

Un invito a presentarsi in officina principalmente per i modelli Prius, Auris e Corolla prodotti nel corso degli ultimi 10 anni.

Un difetto al ricircolo dei vapori di benzina è alla base della nuova campagna di richiamo globale.

Nello specifico si tratta di un problematica relativa al sistema EVAP del ricircolo dei vapori che serve a prevenirne il rilascio nell’atmosfera.

È anche possibile un rischio di incendio (anche se remoto).

Le auto interessate saranno invitate presso le officine autorizzate dove i tecnici specializzati della Casa nipponica procederanno a un accurato controllo.

Problemi Toyota dettagli

Complessivamente sono 2.867.816 milioni le vetture Toyota oggetto della problematica, comunque facilmente risolvibile dai tecnici agendo sulla scatola dei filtri in carbone. L’intervento durerà un paio di ore.

Oltre ai modelli Prius, Auris, Corolla, sono coinvolte nella nuova campagna di richiamo mondiale anche le Lexus CT200h e HS 205h.

Tutte le vetture interessate sono state prodotte nel periodo compreso da Aprile 2006 ad Agosto 2015.

I rispettivi proprietari saranno informati tramite comunicazione ufficiale della Casa.

Continua: Problemi motore Toyota rischio incendio





Lascia una risposta