Ley Lines le diverse teorie


Ley Lines storia e cosa sono

Era l’anno 1920 quando Alfred Watkins, archeologo dilettante, a bordo della sua auto stava attraversando le strade di Blackwardine, in Inghilterra e nel controllare la cartina si accorse che diversi siti preistorici ed edifici di culto che erano perfettamente allineati e collegabili tra loro con delle precise linee rette che nella realtà erano rappresentate da sentieri, piste di una larghezza di circa due metri.

Watkins attribuì la funzione di quelle linee al fatto che esse rappresentavano delle vie di comunicazione tra luoghi di una certa importanza sociale e religiosa.

Tuttavia fu notato che molte linee ripercorrevano il sentiero del sole durante i solstizi oppure quello della luna e tale constatazione portò a pensare che esse potevano avere anche una funzione prettamente spirituale, cioè in pratica potevano rappresentare il percorso da seguire durante alcune particolari cerimonie.

Per Watkins le ley-lines non avevano di certo una funzione soprannaturale o magica.

Solo i seguaci di Watkins cominciarono a cogliere nel significato delle ley-lines caratteristiche magiche.

Ley Lines teorie e mistero

In particolare negli anni sessanta la teoria delle ley-lines sfociò nella geomanzia, ossia la pratica attraverso la quale era possibile predire il futuro facendo riferimento alla forma del territorio.

A prescindere dalle diverse teorie delineatesi intorno al significato e alle funzioni delle ley-lines, vi è un dato certo e comune ai numerosi studiosi e cioè che sia le ley-lines, sia i luoghi da esse collegati sono zone positive e cariche di un’energia che presenta effetti favorevoli e vantaggiosi.

Per fare un esempio di questa particolare carica positiva basti pensare che nella piccola comunità di Findhorn, in Scozia, vengono coltivati ortaggi in condizioni di notevole difficoltà e su un suolo che non si presta assolutamente favorevole allo sviluppo dell’agricoltura.

Tuttavia, in questa zona, nonostante non si faccia uso di fertilizzanti chimici, è possibile avere ortaggi di misure superiori alla media comune: il villaggio di Findhorn si trova nei pressi di un importante nodo do Ley Lines.

Sul loro significato, sulla loro reale esistenza e sulla loro precisa funzione si sta lavorando ancora e le risposte sono ancora forse troppo lontane, così come una mappa delle ley-lines non sarà completata a breve, ma bisognerà attendere ancora molto tempo.

Ley Lines immagini e foto

Continua: Stonehenge e le “ley lines”.





Lascia una risposta