+ Rispondi alla Discussione
Risultati da 1 a 3 di 3
  1. #1
    Utente rispettabile
    Points: 4,857, Level: 10
    Level completed: 31%, Points required for next Level: 693
    Overall activity: 10.2%
    Achievements:
    VeteranTagger First Class1000 Experience Points
    L'avatar di tommy120988
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Merano
    Messaggi
    194
    Punteggio
    4,857
    Livello
    10
    Credits
    1,744
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    Nerone la storia
    Nerone la storia
    Origini familiari
    Nacque ad Anzio il 15 dicembre 37, da Agrippina Minore e Gneo Domizio Enobarbo. Il padre apparteneva alla famiglia dei Domizi Enobarbi, una stirpe considerata di "nobiltà plebea" (ovvero recente); la madre era figlia di Germanico e sorella dell'imperatore Caligola.

    Nel 39 Agrippina venne mandata in esilio nell'isola di Ventotene dal fratello, che la sospettava di congiurare contro di lui. L'anno seguente morì il padre Gneo, e il suo patrimonio venne confiscato da Caligola. Lucio venne affidato alla zia Domizia Lepida ed alle nutrici Egogle e Alessandra. Fonti antiche[citazione necessaria] riportano che i suoi primi precettori erano stati un barbiere ed un ballerino, dal quale Lucio avrebbe imparato l'amore per la danza e per lo spettacolo.

    Nel 41 Caligola viene assassinato e Agrippina Minore poté tornare ad occuparsi del figlio. Lucio venne affidato a due liberti greci (Aniceto e Berillo) per poi proseguire gli studi con due sapienti dell'epoca: Cheremone d'Alessandria e Alessandro di Ege, grazie ai quali il giovane allievo sviluppò il proprio filoellenismo. Nel 49 Agrippina sposò l'imperatore Claudio, suo zio, ed ottenne la revoca dell'esilio di Seneca, che divenne il nuovo precettore del figlio. Domizia Lepida fu condannata a morte con l'accusa di complottare contro Claudio e il giovane Lucio dovette testimoniare a suo sfavore durante il processo.


    Il principato

    cammeo dell'Imperatore Nerone in vesti apollinee
    La prima fase
    Dopo la salita di Nerone al potere nel 55, Britannico, figlio legittimo di Claudio, sarebbe stato fatto uccidere per volere di Sesto Afranio Burro, forse con il coinvolgimento di Seneca. Entrambi i personaggi rimpiazzarono Agrippina nella sua influenza sul giovane imperatore.

    Il primo scandalo del regno di Nerone coincise col suo primo matrimonio, considerato incestuoso, con la sorellastra Claudia Ottavia, figlia di Claudio; Nerone più tardi divorziò da lei quando s'innamorò di Poppea. Questa, ch'era descritta come una donna notevolmente bella, sarebbe stata coinvolta prima del matrimonio con l'imperatore, in una storia d'amore con Marco Salvio Otone, amico di Nerone stesso[1]. Nel 58 Poppea divenne moglie di Nerone e nel 59 fu sospettata d'aver organizzato l'omicidio di Agrippina, mentre Otone venne inviato come governatore in Lusitania, l'odierno Portogallo.

    Nel 62 Burro morì e Seneca si ritirò; la carica di prefetto del Pretorio venne assegnata a Tigellino (già esiliato da Caligola per adulterio con Agrippina). Contemporaneamente vennero introdotte una serie di leggi sul tradimento, che provocarono l'esecuzione di numerose condanne capitali.

    Nel 63 Nerone e Poppea ebbero una figlia, che tuttavia morì ancora in fasce.


    Il grande incendio di Roma
    Per approfondire, vedi la voce Grande incendio di Roma.

    Allo scoppio del grande incendio di Roma del 64, l'imperatore si trovava ad Anzio, ma raggiunse immediatamente l'Urbe per conoscere l'entità del pericolo e decidere le contromisure. Sebbene avesse organizzato in modo efficiente i soccorsi, venne accusato di aver provocato egli stesso l'incendio, di cui furono quindi incolpati i Cristiani di Roma, dando inizio ad una poderosa persecuzione, mettendo a morte moltissimi cristiani, che già non erano ben visti dalla popolazione, nonché i vertici stessi della chiesa di allora. La questione è tuttavia ancora controversa, sebbene l'immagine dell'imperatore che suonava la lira mentre Roma bruciava è ormai ampiamente superata. Anzi, sembra addirittura che aprisse i suoi giardini per dar scampo alla popolazione e che partecipasse egli stesso allo spegnimento. Per la ricostruzione l'imperatore dettò nuove regole edilizie.


    Asse di Nerone, raffigurante l'Ara pacis.Nel 65 Nerone fu coinvolto in un altro scandalo, dovuto al fatto che fosse considerato sconveniente per un Imperatore dare spettacolo recitando, cantando e suonando la lira.


    La seconda fase
    Nel 65 venne scoperta la congiura pisoniana (così chiamata da Caio Calpurnio Pisone) e i cospiratori, tra cui anche Seneca, vennero costretti al suicidio. La stessa sorte toccò anche Gneo Domizio Corbulo. In quel periodo, poi, secondo la tradizione cristiana, Nerone ordinò anche la decapitazione di San Paolo e, più tardi, la crocifissione di San Pietro.

    Nel 66, morì Poppea, che secondo le fonti sarebbe stata uccisa da un calcio al ventre dello stesso Nerone durante una lite, mentre era in attesa del suo secondogenito.

    L'anno successivo, nel 67, l'imperatore viaggiò fra le isole della Grecia, a bordo di una lussuosa galea sulla quale divertiva gli ospiti (fra questi anche tutti gli stupefatti notabili delle città visitate e tributarie di Roma, compresa Atene) con prestazioni artistiche, mentre a Roma, Ninfidio (collega di Tigellino, che aveva preso il posto dei congiurati pisoniani) andava procurandosi il consenso di pretoriani e senatori.

    Prima di lasciare la Grecia, annunciò personalmente -ponendosi al centro dello stadio d'Istmia, presso Corinto, prima della celebrazione dei giochi panellenici- la decisione di restituire la libertà alle poleis, eliminando il governo provinciale di Roma.[2]

    Gaio Giulio Vindice, governatore della Gallia Lugdunense, si ribellò dopo il ritorno dell'imperatore a Roma, e questo spinse Nerone ad una nuova ondata repressiva: fra gli altri ordinò il suicidio al generale Servio Sulpicio Galba, allora governatore nelle province ispaniche: questi, privo di alternative, dichiarò la sua fedeltà al Senato ed al popolo romano, non riconoscendo più l'autorità di Nerone. Si ribellò quindi anche Lucio Clodio Macero, comandante della III legione Augusta in Africa, bloccando la fornitura di grano per la città di Roma. Nimfidio corruppe i pretoriani, che si ribellarono a loro volta a Nerone, colla promessa di somme di denaro da parte di Galba. Infine il Senato lo depose e Nerone si suicidò il 6 giugno 68, si dice, aiutato da un liberto, nella cui casa si rifugiò dopo che fu dichiarato nemico pubblico dal Senato.

    Con la sua morte terminò la dinastia giulio-claudia.


    Preso da wikipedia
    Uomo si nasce... Marziano si diventa

    MuAtlantis Player!

    Il mio mercatino su MuAtlantis

  2. #2
    Utente Leggenda
    Points: 24,854, Level: 22
    Level completed: 82%, Points required for next Level: 396
    Overall activity: 0%
    Achievements:
    SocialYour first GroupRecommendation Second ClassVeteranCreated Album pictures
    L'avatar di EnemY
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Genere
    Maschio
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    2,248
    Punteggio
    24,854
    Livello
    22
    Credits
    90,546
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    Inserzioni Blog
    15
    grazie ne avevo proprio bisogno.
    Domani ho la verifica su queste cose...

  3. #3
    Utente rispettabile
    Points: 4,857, Level: 10
    Level completed: 31%, Points required for next Level: 693
    Overall activity: 10.2%
    Achievements:
    VeteranTagger First Class1000 Experience Points
    L'avatar di tommy120988
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Merano
    Messaggi
    194
    Punteggio
    4,857
    Livello
    10
    Credits
    1,744
    Depositati
    0
    Ringraziamenti
    0
    Ringraziato 0 Volte in 0 Post
    guarda sull'impero romano puoi chiedermi un pò tutto. Di storia è una delle poche cose che mi ha sempre appassionato. Difatti ogni gioco dove si possono usare i romani sta tranquillo che mi trovi
    Uomo si nasce... Marziano si diventa

    MuAtlantis Player!

    Il mio mercatino su MuAtlantis

Tag per Questa Discussione
Articoli consigliati
Permessi di Scrittura
  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •