Eni perdita trimestrale


eni

Eni ha chiuso il terzo trimestre del 2016 con una perdita di 0,56 miliardi di euro. Confermati dal management del gruppo gli obiettivi per l’esercizio in corso.

Eni risultati trimestrali

Eni ha archiviato il terzo trimestre dell’anno con un risultato netto in perdita di 0,56 miliardi di euro.

La produzione, nel periodo in esame, è aumentata dello 0,4 per cento a 1,71 milioni di barili al giorno.

L’utile operativo adjusted è diminuito del 66 per cento a 0,26 miliardi di euro mentre l’indebitamento finanziario netto a fine settembre è  sceso a 16,01 miliardi di euro rispetto al precedente esercizio.

Il Cash flow è calato del 19 per cento a 1,33 miliardi di euro.

Eni risultati 2016

Eni ha archiviato i primi nove mesi dell’anno in perdita di 1,39 miliardi di euro. Il risultato operativo adjusted si è contratto nel periodo del 73 per cento a 1,03 miliardi di euro.

Il Cash flow è diminuito del 38 per cento a 4,43 miliardi di euro mentre l’indebitamento finanziario netto della società ha raggiunto quota 16 miliardi di euro.

Claudio Descalzi, Amministratore Delegato del gruppo italiano attivo nel settore Energia e Gas, ha confermato le strategie e gli obiettivi del gruppo per l’esercizio in corso, sottolineando di attendersi un miglioramento della redditività nel corso del quarto trimestre dell’anno.

Continua: Eni perdita primo trimestre 2016





Lascia una risposta